Quando e quanto: vademecum sulle mance (niente figuracce)

This post is also available in: English (Inglese)

Quando e quanto lasciare la mancia | Una meravigliosa casa ricoperta di fiori ad Anguillara
Lasciare la mancia in Italia non sarà obbligatorio ma è comunque un gesto gentile

 

Esiste davvero un galateo della mancia in Italia? Certo che sì! Le mance sono una di quelle cose che generano sempre una certa confusione. Non mi riferisco soltanto ai turisti che visitano il nostro Paese, ma anche a noi italiani. Se negli Stati Uniti d’America lasciare la mancia è obbligatorio (e spesso proprio gli italiani passano per maleducati perché non conoscono le “regole“), in Italia si tratta più che altro di regole non scritte. Parliamone insieme in questo piccolo vademecum per capire la mancia: quando e quanto per non fare una pessima figura?

 

Quando e quanto lasciare la mancia | Aperitivo a Firenze con Palazzo Vecchio sullo sfondo
Aperitivo a Firenze con vista… e poi facciamo i tirchi con la mancia?

Lasciare la mancia in Italia: è obbligatorio?

Una delle cose che i miei amici mi chiedono sempre dall’estero quando vengono in Italia è… da voi si lasciano le mance? Dovremmo farlo anche noi? Esistono delle regole precise? La risposta semplicistica sarebbe che no, non è propriamente “obbligatorio“. Dopotutto il coperto è già incluso nel conto, giusto?

In realtà non è proprio così semplice. Ci sono dei casi in cui si è veramente contenti di lasciare la mancia. Non dovremmo sentirci obbligati a farlo da un regolamento. Insomma, si tratta di educazione civica, e di un pizzico di empatia.

 

Vi faccio un esempio. Il mio papà lascia sempre le mance alle cameriere e alle commesse quando è in giro per faccende o porta la mamma a cena. Spesso infatti i giovani (e non solo loro) si pagano gli studi lavorando come camerieri/e. Inoltre… la verità è che pensa sempre “potrebbe essere mia figlia“. Non che non lasci la mancia anche ai camerieri, ma è papà di due ragazze e pertanto si immedesima moltissimo. Se non ci si aiuta tra di noi, dove andremo a finire?

 

Non facciamo i tirchi: se un cameriere è particolarmente simpatico, se si occupa del nostro tavolo per tutta la sera, se perde tanto tempo nello spiegarci tutti i piatti migliori del ristorante, lasciamogli una mancia sostanziosa! Siamo d’accordo, il servizio è già stato incluso nel conto, ma un piccolo extra per lui potrebbe fare la differenza. Inoltre sarebbe un ringraziamento tangibile per l’impegno che ha messo nel suo lavoro!

 

Quando e quanto lasciare la mancia - Una trattoria tipica a Roma, Il Rugantino
Ricordiamo di non essere maleducati quando diamo la mancia a qualcuno!

Quando e come si lascia la mancia?

Se vi trovate al ristorante, in genere si aspetta che arrivi il conto. Una volta consegnato, per non fare figuracce e non passare per i clienti cafoni di turno, si tende ad arrotondare. Invece di farsi dare il resto, insomma, si può dire al cameriere di tenerlo, come mancia.

Se invece non sono ancora passati a ritirare il vassoietto con lo scontrino, limitatevi a lasciare i soldi, arrotondando al decimale più vicino (es. se il conto è di 26€, lasciate 30€) sul vostro tavolo.

 

Una cosa che ci ha lasciati assolutamente basiti è il modo in cui alcuni americani lasciano le mance nel loro Paese (e anche qui da noi). L’abbiamo notato in particolare quando abbiamo visitato gli Adirondacks. Dopo una visita guidata, svariate persone si sono avvicinate alla guida, piazzandole dei soldi in mano mentre stava ancora parlando. Altre ancora glieli infilavano nelle tasche.

Siamo inorriditi.

Qui da noi sarebbe considerato un atteggiamento da grandissimi cafoni. Gli americani però sono ignari della cosa (per loro è assolutamente normale) e infatti si comportano allo stesso modo anche quando organizzano un viaggio in Italia. Mi è capitato di vederli in azione agli scavi archeologici di Pompei: io mi sarei offesa moltissimo nel vedermi schiaffare sul palmo un tot di dollari con aria di superiorità.

 

Nell’elargire una mancia, ricordiamo di portare rispetto al prossimo. Non stiamo facendo l’elemosina e non è affatto elegante infilare le mani in tasca a qualcuno!

 

 

Quando e quanto lasciare la mancia | Un cameriere che serve al tavolo bruschette e insalata
Bruschette, insalatina, un pizzico di simpatia: suvvia, lasciamogli il resto!

 

A chi dovrei lasciare una mancia?

Abbiamo già parlato dei camerieri, ma non dimentichiamoci delle altre categorie di lavoratori! Spesso e volentieri crediamo che sia tutto dovuto, ma non è così. La gentilezza non ci è dovuta e il minimo che possiamo fare è proprio cercare di dimostrare il nostro apprezzamento.

 

Quando il facchino porta in camera il nostro bagaglio, nel ringraziarlo, offriamogli una piccola mancia (ricordatevi però cosa vi ho detto nel paragrafo precedente: siate eleganti!). Se la nostra stanza in albergo è particolarmente pulita, se ci fanno trovare sempre un cioccolatino sul cuscino o un animale fatto con gli asciugamani, prima di lasciare l’hotel, alla fine del soggiorno, è carino offrire una mancia allo staff. Vi basterà poggiare la somma che volete lasciare sul comodino. Spesso ci sono anche dei questionari da parte dell’albergo per sapere se vi è piaciuto il soggiorno. Compilateli! E’ giusto che anche la direzione sappia che vi siete trovati bene!

 

Da qualche parte ho letto che lasciare la mancia al parrucchiere è una cosa da maleducati. Non capisco il perché!

Mia madre adora il suo parrucchiere. Ci va da anni. Ogni volta che entra nel salone le viene offerto un caffè o una tisana rilassante. O magari un nuovo campioncino di crema per le mani, un olio profumato: torna a casa contentissima perché è la sua parentesi di relax. Quindi ogni volta, quando è alla cassa, si assicura sempre di lasciare una mancia ai ragazzi che si sono presi cura di lei, aiutandola a rilassarsi.

La trovo una cosa molto carina: non sentitevi mai inibiti nel lasciare una mancia. L’importante è farlo sempre con garbo.

 

 

Tipping in Italy | Two cappuccino and a slice of cake at an Italian cafè in Italy
Quando si prende il caffè a Napoli sul bancone si poggia scontrino… e una piccola mancia!

 

Lasciare la mancia nel mondo: curiosità

Paese che vai… usanza che trovi. Se negli Stati Uniti la mancia è obbligatoria, dal momento che i camerieri vengono pagati pochissimo, e pertanto riescono a sopravvivere unicamente grazie alle mance, in Giappone è il contrario. Lasciare la mancia al cameriere equivale ad offenderlo.

Durante il nostro viaggio in Giappone abbiamo infatti imparato che i camerieri sono estremamente professionali, in ogni momento. L’onore è tutto per i giapponesi e pertanto non prenderebbero mai più soldi di quanti dovrebbero riceverne.

 

Lasciare una mancia in Giappone o magari dimenticare qualche yen alla cassa in un qualsiasi negozio equivale a essere inseguiti da un cameriere o da una stressatissima cassiera per la restituzione del dovuto. Crederanno infatti che abbiate semplicemente dimenticato di prendere i soldi, insomma, il classico turista sbadato!

 

Fai pin per dopo!

 

Vademecum sulle mance (non solo al ristorante!): quando e quanto per non fare figuracce? Scopriamo il galateo della mancia! Include curiosità dal mondo e informazioni utili. | #consiglidistile italia

Una utilissima guida alla scoperta del galateo della mancia, per non fare brutta figura, non solo al ristorante! | #consigliutili #italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.