Cosa vedere a Roma in 4 giorni: cultura e buona tavola

This post is also available in: English (Inglese)

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Una Vespa modello vintage parcheggiata a Trastevere, Roma
Sapevate che si può esplorare Roma anche con un tour su una Vespa vintage?

Volete un assaggio de “La Dolce Vita“? Allora siete nel posto giusto! Ho preparato un itinerario per raccontarvi cosa vedere a Roma in 4 giorni. Il tempo necessario per visitare, assaggiare, imparare divertendosi… senza dover correre da un posto all’altro come trottole impazzite! Con quattro giorni a disposizione avrete anche la possibilità di concedervi una gita giornaliera da Roma, e ovviamente esploreremo anche Città del Vaticano, il Paese più piccolo al mondo! Se state organizzando un viaggio più lungo nel Bel Paese, date un’occhiata al mio elenco degli itinerari più belli per visitare l’Italia: non incolpate me però se vi verrà voglia di partire subito!

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | La Lupa Capitolina a Piazza del Campidoglio
La statua in bronzo della Lupa Capitolina si può vedere visitando i Musei Capitolini

 

Giorno 1 – Benvenuti a Roma!

Il primo dei vostri quattro giorni a Roma inizia con un simbolo della Città Eterna.

La Lupa Capitolina è una scultura che rappresenta una scena tratta dalla leggenda della fondazione di Roma. La lupa allatta Romolo e Remo, i due mitici gemelli. Secondo la leggenda, i due bambini sarebbero stati gettati nelle acque del Tevere su ordine di Amulio, che aveva appena spodestato Numitore, il nonno di Romolo e Remo. La lupa avrebbe quindi salvato e allattato i gemelli, fino a quando non furono ritrovati da un pastore di nome Faustolo.
La scultura in bronzo è esposta ai Musei Capitolini, ma potete vederne una copia in pietra, di dimensioni inferiori, sul lato sinistro del Campidoglio. Si trova su una colonna, e dà le spalle al Foro Romano.

 

Se vi state ancora domandando cosa vedere a Roma, sappiate che avete iniziato il vostro viaggio in una zona ricca di luoghi di interesse storico e culturale.

 

Piazza del Campidoglio è una delle principali piazze di Roma, e fu progettata da Michelangelo. Se riuscite ad arrivare presto in città, andate a visitare i Musei Capitolini. I biglietti costano 14€ ed il museo è aperto tutti i giorni, dalle 9:30 alle 19:30.

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Panoramica del Colosseo in una giornata di pioggia a Roma
Alcuni tour guidati vi accompagneranno a vedere i sotterranei del Colosseo!

 

Se invece è tardi, oppure non vi va di visitare questi musei, dirigetevi alla stazione della metro più vicina. Credo che il modo migliore per esplorare Roma sia proprio sfruttando la metropolitana, in quanto la situazione dei parcheggi è tragica e gli autobus spesso restano imbottigliati nel traffico. Per cui non stressatevi inutilmente! Dovete visitare Roma in 4 giorni, quindi evitare sprechi di tempo e di fondamentale importanza!

 

La prossima fermata sarà il Colosseo. Potete visitare il famosissimo anfiteatro con una guida per scoprire tutte le storie e le leggende che lo riguardano. I biglietti che non prevedono il supporto di una guida costano 9€ (ma sono gratuiti per tutti i cittadini italiani di età inferiore ai 18 anni), più un’aggiunta di 3€ in caso voleste visitare anche la mostra. Inoltre valgono per due giorni consecutivi e vi permettono di accedere anche al Foro Romano!

 

Se avete pianificato di visitare Roma unicamente per visitare luoghi di interesse storico e culturale, forse potreste valutare l’acquisto di un biglietto SUPER. Costa 18€ e include 1 ingresso al Colosseo, 2 ingressi al Foro Romano, l’ingresso a tutte le mostre (tranne quella aggiuntiva), 1 ingresso ai Musei Palatini e 1 ingresso al Criptoportico dell’Imperatore Nerone.

Anche il biglietto SUPER è valido per 2 giorni consecutivi.

 

 

 

 

Visto che siete in zona, conviene depennare un’altra cosa che di sicuro è sulla lista di posti da vedere a Roma. Mi riferisco alla Bocca della Verità, un antico tombino in pietra che rappresenta un uomo con la barba e la bocca aperta. La Bocca è diventata famosa in tutto il mondo grazie al film “Vacanze Romane” (1953) con Audrey Hepburn e Gregory Peck (è quello in cui Audrey guida la Vespa a Roma!).

Secondo la leggenda, se si mente quando si infila la mano nella bocca, essa vi “morderà“.

Potete tentare la fortuna e scattare una foto gratuitamente. Si trova a Piazza della Bocca della Verità 18. Attenzione però, c’è sempre una lunga fila di turisti che vogliono scattare una foto con la mano nella Bocca!

Nei mesi invernali si può accedere dalle 9:30 alle 16:50 (fino a quando il cancello è aperto), in quelli estivi invece è consentito l’accesso fino alle 17:50.

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | La Bocca della Verità a Roma (Italia)
Siete pronti a mettervi alla prova con la… Bocca della Verità?

 

I musei non vi ispirano? Nessun problema! Dal punto di partenza ovvero la Lupa Capitolina, prendete una metropolitana (oppure passeggiate) fino alla Basilica di Santa Maria in Aracoeli. L’ingresso è gratuito e merita sicuramente una visita. Quando avrete finito, a poca distanza troverete il maestoso Altare della Patria.

Questo monumento è tra i più importanti nella storia d’Italia, costruito in onore di Vittorio Emanuele II, il primo re dell’Italia unificata. Qui c’è anche la tomba del Milite Ignoto, dove la fiamma eterna è sempre protetta da due soldati.

Potete scattare fotografie e ammirare l’esterno gratuitamente (mi raccomando, siate rispettosi). Se invece volete godervi uno dei posti da vedere a Roma che non tutti conoscono, salite fino alla terrazza. L’ingresso costa 7€ e vi consentirà di scattare magnifiche fotografie di Roma vista dall’alto!

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Altare della Patria in una giornata di sole Rome, con le bandiere italiane che sventolano
L’Altare della Patria è uno dei monumenti storici più importanti della Repubblica Italiana

 

Giorno 2 – La Dolce Vita

La Dolce Vita è un famosissimo film del grande Federico Fellini. Sono certa che lo conoscete tutti: racconta la storia di Marcello, un giornalista che si occupa di gossip, e del suo viaggio attraverso la dolce vita di Roma, alla ricerca della felicità. Questo film è diventato famoso (o forse è il contrario?) per la scena alla Fontana di Trevi in cui Anita Ekberg entrò in acqua di notte, chiamando Marcello (Mastroianni) perché la seguisse. Quello che molti non sanno è che la scena fu girata in pieno inverno e l’acqua era gelida!

Questo tuttavia non dovrebbe turbarvi. In qualunque periodo decidiate di visitare Roma, posto che riusciate ad arrivare molto presto al mattino potrete scattare magnifiche foto della Fontana di Trevi. Non tuffatevi, mi raccomando!

Alcune persone preferiscono recarsi alla Fontana di sera, ma ci sono molti localini e ristoranti in zona, pertanto non è detto che siate soli. Io preferisco scattare con la luce naturale (ho usato questo “trucchetto” anche quando stavo cercando i punti più belli per fotografare Londra). Sarò di parte ma secondo me la Fontana di Trevi è al massimo del suo splendore al mattino!

 

A meno che non vogliate sfruttare il biglietto da due giorni acquistato ieri per visitare il Foro Romano, e se non volete andare al Pantheon, questo itinerario per Roma continuerà a inseguire La Dolce Vita di Marcello.

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | La Fontana di Trevi a Roma di notte
La Fontana di Trevi? Uno dei posti più fotografati di Roma su Instagram!

 

Dalla Fontana di Trevi passeggiate fino a Piazza di Spagna, attraversando Largo del Tritone e Largo del Nazareno (scattate tante foto!). Se vi va uno snack dolce, una volta arrivati alla famosa scalinata, gustatevi un gelato. Se invece voleste provare una delle bontà della cucina italiana, assaggiate la focaccia romana con mortadella. Costa poco ed è assolutamente deliziosa!

A questo punto avete un’altra scelta da fare, avendo solo 4 giorni a Roma. Potete andare a Villa Borghese, dove troverete monumenti e meravigliosi giardini (è un po’ un Central Park all’italiana). Oppure continuare a visitare Roma alla scoperta di piazze, edifici storici e fontane.

 

Proseguendo sulla falsariga de La Dolce Vita, attraversate Piazza di Spagna per immettervi in Via dei Condotti. Attenzione: è meglio nascondere la carta di credito o affidarla a una persona fidata con la promessa che non vi lasci sperperare troppo!

Questa è infatti la famosa strada dello shopping di Roma. Ci sono boutique grandi marchi, da Ferragamo a Max Mara, da Gucci a Burberry e Tiffany. Voi concentratevi sullo scattare fotografie, o potreste finire con il comprare una borsetta che da sola vi costerà almeno due mesi di stipendio!

 

 

 

Per ovvi motivi, tante persone si focalizzano sui musei, e non avendo abbastanza tempo, saltano completamente Via dei Condotti e Piazza Navona. Ma allora cosa vedere a Roma in 4 giorni? Beh, se saltate la gita giornaliera in programma, potete sicuramente recuperare tempo per visitare musei e Chiese. Roma è una città ricca di testimonianze storiche: a volte basta anche solo passeggiare per restare incantati da palazzi e statue. Non vi annoierete di certo!

 

Arrivati a Piazza Navona, potrete visitare due magnifiche Chiese. Parlo di Sant’Agnese in Agone e della Nostra Signora del Sacro Cuore. Ci sono inoltre due fontane davvero molto belle, la Fontana del Moro e la Fontana dei Fiumi (se non siete troppo stanchi arrivate fino alla Fontana del Nettuno!).

In zona ci sono davvero tanti piccoli bar, locali e ristoranti rinomati. Vi consiglio di cenare qui, prima di tornare in hotel!

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Via Condotti, la strada dello shopping a Roma, con le scalinate di piazza di Spagna sullo sfondo
Prima di andare a Via Condotti affidate la carta di credito a un’amica che la terrà al sicuro!

 

Giorno 3 – Gite fuori porta (oppure no!)

Se state organizzando un viaggio in Italia più lungo, probabilmente saprete già se volete visitare soltanto Roma in 4 giorni o se invece avete voglia di concedervi anche una gita fuori porta alla scoperta delle meraviglie del Lazio.

 

Qualora decidiate di restare a visitare Roma, le opzioni da concedervi sono il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, la Galleria Borghese, il Pantheon, oppure la Basilica di Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche papali di Roma.

 

Se invece avete deciso di concedervi una gita fuori porta, ho alcuni suggerimenti per voi:

  • Una passeggiata al Parco dei mostri di Bomarzo, anche conosciuto con il nome “Sacro Bosco“. Valutatela se è una bella giornata e se vi va di allontanarvi dalle folle di turisti;
  • Una giornata nella Tuscia Viterbese, una delle zone da scegliere anche per un weekend romantico in Italia, a zonzo tra storia etrusca e buona tavola;
  • Una visita al Parco Archeologico di Ostia Antica, a circa mezz’ora da Roma. Questo parco ha qualche somiglianza con gli scavi archeologici di Pompei, ma i due siti non sono paragonabili;
  • Un road trip ai Castelli Romani, una zona che gli stessi romani si concedono ogni volta che hanno voglia di una gita fuoriporta. Potete esplorare Ariccia, Frascati, Grottaferrata, Rocca di Papa e tanti altri paesini. Mi raccomando, non fatevi mancare un panino con la porchetta;
  • Una giornata all’aperto tra i magici giardini di Tivoli, a Villa d’Este. C’è da perdersi in mezzo a ninfe, fontane, grotte e musica classica;
  • Rainbow MagicLand – se siete in viaggio con tutta la famiglia, regalate ai bambini una giornata in questo parco giochi davvero carinissimo;
  • Cinecitta World – questo parco divertimenti è ispirato al cinema, soprattutto alla produzione italiana (il concetto è lo stesso che trovereste agli Universal Studios Japan, che mescolano cinema americano e giapponese… ma in piccolo!).

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Il Foro Romano visto dall'alto in una bella giornata di sole a Roma
Uno dei modi migliori per comprendere il Foro Romano è visitarlo con una guida esperta

 

Alla sera dirigetevi a Trastevere. Soprattutto se non sapete cosa fare a Roma la sera! Questo quartiere carinissimo sembra lontano anni luce dal caos romano! Situato dall’altro lato del Tevere, come appunto indica il nome, Trastevere è quanto di più vicino ci sia alle atmosfere de La Dolce Vita. Non c’è neanche bisogno di scarpinare troppo per trovare un ristorante romantico a lume di candela, magari nascosto in uno dei vicoletti stretti!

 

Uno dei migliori ristoranti in zona, con soffitto con travi a vista, a gestione familiare e profumato della cucina della tradizione, è Zi Umberto. I prezzi sono nella media e vale sicuramente la pena prenotare un tavolo se pensate di andarci (e non dimenticate la mancia!)!

Se volete un posto più “easy“, nel quale spendere meno, andate a mangiare un supplì o una fetta di pizza da Bir and Fud. Per un’ottima pinta di birra locale o internazionale, fate un giro al Birrifugio: il menù di birre e distillati è enorme!

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Una guardia svizzera in servizio a Città del Vaticano
La Guardia svizzera ha il compito di proteggere il Pontefice

 

Giorno 4: Visitare Città del Vaticano

Città del Vaticano è una città-stato indipendente nel cuore di Roma. Si tratta del Paese più piccolo al mondo, e ovviamente merita una visita di un’intera giornata.

L’ingresso a Città del Vaticano può essere rallentato dalle file ai varchi di accesso, soprattutto alla domenica e durante le feste. Pertanto tenete in considerazione che potrebbe volerci un po’ e magari andateci presto al mattino.

Non tutti sanno che solo parte di Città del Vaticano è aperta al pubblico. Il resto è riservato a chi ci vive e ci lavora!

 

Come accedere a Città del Vaticano

Ci sono due ingressi principali per accedere a Città del Vaticano. Uno si trova sotto il colonnato di Piazza San Pietro e l’altro a poca distanza dai Musei Vaticani.

I controlli di routine prevedono l’utilizzo di un metal detector. Inoltre borse e zaini voluminosi saranno sottoposti a un controllo più accurato.

Se volete raggiungere Città del Vaticano usando la metro, la linea più utile è la rossa (Linea A) in direzione Battistini. La stazione più vicina a Piazza San Pietro è “Ottaviano-San Pietro”, mentre quella situata in zona Musei si chiama proprio “Cipro-Musei Vaticani”. Impossibile sbagliarsi!

Dalla stazione della metro ai varchi di accesso ci vogliono circa 10 minuti a piedi.

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | La famosa scalinata a spirale ai Musei Vaticani, Città del Vaticano
Il posto più “instagrammabile” di Città del Vaticano? La scalinata a spirale dei Musei Vaticani!

 

Cosa vedere a Città del Vaticano

A Città del Vaticano troverete attività del tutto gratuite e altre a pagamento. Una delle mie attività gratuite preferite è la visita alla maestosa Basilica di San Pietro. Ovviamente però è necessario essere vestiti in modo appropriato. Come in ogni altra Chiesa, se avete spalle o gambe scoperte non vi sarà consentito l’accesso. Neanche nei giorni più caldi dell’anno! Posto quindi che abbiate indossato un paio di pantaloni lunghi, qualora facesse molto caldo portate nello zaino una pashmina in cotone da drappeggiare sulle spalle prima di entrare, a scanso di equivoci!

 

Sebbene l’ingresso alla Basilica di San Pietro sia gratuito (è aperta 1 ottobre al 31 marzo dalle 7:00 alle 18:30, e dal 1 aprile al 30 settembre dalle 7:00 alle 19:00), per accedere alla cupola è necessario acquistare un biglietto.

Se volete risparmiarvi un po’ di scalini, il biglietto per l’ascensore (da qui dovrete comunque salire 320 gradini) vi costerà 8€. Se invece riuscite a salire tutti e 551 scalini, pagherete solo 6€.

La visita alla cupola della Basilica di San Pietro è molto interessante. Tuttavia non è un’esperienza adatta a tutti. Nell’ultimo tratto infatti ci sono scalini estremamente ripidi e molto stretti. Io sono terrorizzata dalle grandi altezze, e a un certo punto mi sono dovuta fermare perché ho temuto un attacco di panico. Razionalmente sapevo che era perfettamente sicuro salire su quella scaletta strettissima, ma… l’irrazionalità ha rischiato di prendere il sopravvento. Sono riuscita a calmarmi grazie ad Al, però è comunque importante tenere in considerazione che se avete dubbi, è meglio non acquistare il biglietto. Qualora non doveste riuscire a salire fino in cima, i soldi non vi verranno restituiti!

 

Ovviamente nell’elenco della Roma da vedere dovreste aggiungere anche piazza San Pietro. Anche se tecnicamente si trova a Città del Vaticano! Qui infatti potrete scattare tutte le fotografie che volete. Se ci andate in settimana la piazza sarà molto meno affollata!

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Piazza San Pietro di notte
Piazza San Pietro di notte è raramente affollata ed è assolutamente stupenda

 

Quelli che vengono indicati in maniera generica come “Musei Vaticani” sono di fatto un gruppo di musei che si trovano a Città del Vaticano. Ci sono da visitare 54 gallerie con migliaia di pezzi in esposizione, e le file possono essere abbastanza lunghe.

Se volete visitarli (spero proprio di sì, perché sono meravigliosi!) dovete arrivare all’ingresso con largo anticipo, così da non sprecare troppo tempo in fila.

Alcune combinazioni di biglietti sono vendute online e i prezzi variano a seconda del tipo di biglietto che si acquista. Il biglietto cumulativo per i Musei e per la Cappella Sistina costa per esempio 17€ senza guida, e circa 28€ per una visita guidata.

I Musei Vaticani sono aperti dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 18:00 (ultimo ingresso alle 16:00), e l’ultima domenica del mese, dalle 9:00 alle 14:00 (ultimo ingresso alle 12:30).

 

In caso abbiate deciso di visitare Roma in primavera o in estate, vi suggerisco anche di aggiungere le Ville Pontificie al vostro itinerario. I biglietti per una visita guidata partono da 45€ ed è possibile quindi scegliere il Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo. Ci sono anche tour guidati con trasporto in autobus al prezzo di 36€ per persona, ma non includono l’accesso ai Musei Vaticani.

Dal momento che trascorrerete buona parte della giornata a Città del Vaticano, è probabile che torniate a Roma soltanto in serata, magari per un aperitivo o per cenare.

 

 

Cosa vedere a Roma in 4 giorni | Dettaglio delle mani nel dipinto La Creazione di Adamo, di Michelangelo, alla Cappella Sistina
Potrete vedere La creazione di Adamo, di Michelangelo, alla Cappella Sistina

 

Nei giorni precedenti abbiamo già visto cosa fare a Roma la sera, ma per quest’ultima notte nella Città Eterna… concedetevi una bella passeggiata romantica a Ponte Milvio!

Questo ponte che attraversa il Tevere, nella parte nord di Roma, è diventato un posto molto popolare tra gli innamorati. A seguito dell’uscita del libro (con relativo film) Tre metri sopra al cielo, le coppiette hanno iniziato ad agganciare lucchetti con le proprie iniziali su lampioni e su tutta la balaustra, per poi lanciare le chiavi nel fiume. Il problema è che nel 2007 un lampione è caduto a causa del peso aggiunto e altri hanno subito danni ingenti. Ora c’è una multa per chi lascia il proprio “pegno d’amore“. Ma c’è davvero bisogno di farlo? Insomma, non basterebbe anche una bella passeggiata al chiaro di luna, magari condita da una romantica dichiarazione, invece di fare danni?

 

Anche senza agganciare un lucchetto, questa zona vi regalerà comunque la possibilità di passare una bella serata a Roma. Intorno a Ponte Milvio sono stati aperti tanti piccoli bar e ristorantini davvero carini.

Se avete voglia di un bel piatto di pasta o di una pietanza della tradizione romana, allora la migliore scelta è Gli Specialisti. Se invece volete cenare con qualcosa di sfizioso ed economico, assaggiate… un Trapizzino! Si tratta di una forma molto gustosa e divertente di street food: un sandwich ripieno di sughi, polpette, funghi… insomma, c’è l’imbarazzo della scelta!

 

Avete deciso cosa vedere a Roma in 4 giorni? Fatemi sapere nei commenti se vi è piaciuto il vostro viaggio o se avete bisogno di ulteriori informazioni!
Qui trovate anche la nostra recensione dell’hotel hampton by hilton rome east per aiutarvi a decidere dove alloggiare!

 

Fai pin per dopo!

 

Visitare Roma in 4 giorni, magari trascorrendo una giornata a Città del Vaticano e concedendosi una gita fuoriporta è possibile… con un pizzico di organizzazione! Vediamo insieme come strutturare un itinerario per Roma sulle orme de “La Dolce Vita” di Fellini! | #viaggiare #italia

Un utile itinerario per visitare Roma in 4 giorni! Con informazioni su Città del Vaticano, i Musei Vaticani, le Ville Papali e la Cappella Sistina. Vediamo insieme dove mangiare a Roma, tutte le cose da vedere a Roma e come organizzare il viaggio al meglio senza perderci niente! | #viaggi #vacanze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.