Visitare Praga in inverno: un viaggio da sogno

This post is also available in: English (Inglese)

Visitare Praga - Mala Strana innevata fotografata dal Ponte Carlo
I tetti in tegole rosse degli edifici di Praga risaltano ancora di più quando nevica!

 

 

State pensando di visitare Praga in inverno? La capitale della Repubblica Ceca ha davvero tantissimo da offrire, e i mesi più freddi dell’anno sono il periodo migliore per esplorarla. Sebbene non ci sia un vero e proprio periodo “poco favorevole” per visitare Praga, anche chi ci abita la preferisce quando sonnecchia, avvolta da un candido manto bianco. L’inverno a Praga può essere infatti molto freddo, ma vi ripagherà con un viaggio davvero memorabile! Vediamo insieme cosa visitare a Praga nei mesi più freddi e perché sono il periodo migliore per andarci, soprattutto se volete organizzare un viaggio romantico con la vostra metà!

 

Visitare Praga - Praga Caput regni una targa nella piazza della Città Vecchia di Praga
Nella piazza principale della Città Vecchia trovate il mercatino di Natale più grande di Praga

 

Che tempo fa a Praga in inverno

Il tempo a Praga in inverno può essere piuttosto freddo e umido. Le temperature scendono spesso sotto lo zero ed è molto probabile che nevichi anche per intere giornate.

A dicembre la città è piuttosto fredda, con scarse probabilità di nevicate. Se piove di sera, al mattino c’è bisogno di stare molto attenti perché sui marciapiedi si formano spesse lastre di ghiaccio: prendere uno scivolone è fin troppo facile!

A gennaio invece Praga diventa molto più fredda e le nevicate sono frequenti e abbondanti.

 

Noi abbiamo visitato Praga a febbraio per San Valentino e l’abbiamo esplorata anche mentre nevicava abbondantemente. Fortunatamente eravamo ben preparati, anche se l’inverno in Italia non è così freddo. Non volevamo certamente restare chiusi in hotel per tutto il tempo!

Durante il nostro soggiorno, di sera le temperature sono scese a volte a -13°C e salivano solo di poco durante la giornata. C’è stata qualche mattinata di sole, che tuttavia non scaldava affatto. Eppure dopo tutta quella neve, è stato piacevole comunque!

 

 

Cosa mettere in valigia

Vestivevi sempre a strati, che decidiate di visitare Praga in inverno o in primavera. Noi ci stiamo specializzando nel preparare la valigia perfetta anche per i viaggi invernali. Il segreto in questo caso è di fare affidamento su indumenti termici di ottima qualità!

Potreste infatti indossare una maglietta termica sotto il solito maglione, e un paio di leggings termici sotto i jeans. Questi ultimi sono di vitale importanza. Il denim infatti tende a diventare gelido e di sicuro non è il tessuto migliore per esplorare una città innevata.
Certo, parliamo di un tessuto alla base del guardaroba praticamente di tutti, e noi non facciamo eccezione! Così per poter continuare a indossare i nostri jeans preferiti anche a Praga, li abbiamo abbinati ai leggings termici. Sono morbidi, comodi, e vi terranno al caldo per tutta la giornata.

 

Noi abbiamo visitato Praga a febbraio, e siccome c’erano tanta neve e ghiaccio, abbiamo scelto di viaggiare con degli stivali invernali impermeabili. Io nello specifico avevo addosso i miei stivaletti da trekking, che offrono un ottimo grip anche sulla neve, per cui non ho avuto problemi. Certo, dal momento che ero sempre col naso per aria ad ammirare la magnifica architettura di Praga, era Aldo che doveva tenermi su ogni volta che rischiavo uno scivolone per via del ghiaccio!

 

Non dimenticate di portare con voi dei guanti, una sciarpa calda e un cappello, soprattutto se avete una lista lunga di cose da vedere a Praga.

Sfilare ogni volta i guanti per usare il cellulare o per scattare fotografie è davvero poco pratico. Ma senza guanti (lo dico per esperienza diretta) le dita si intorpidiscono e dopo un po’ iniziano a fare male. Per quanto possa essere scomodo, è sempre meglio portare con sé dei guanti: proteggete le mani e il viso il più possibile! Tra l’altro i modelli più moderni offrono la possibilità di usare il touch screen del telefono anche senza toglierli…. evviva!

 

Visitare Praga - L'ingresso di The Gingerbread man's dream a Praga, un negozio di biscotti di pan di zenzero
L’ingresso di The Gingerbread man’s dream a Praga non potrebbe essere più… natalizio!

 

Come proteggere fotocamera e cellulare se viaggiate in inverno

Una cosa importantissima da ricordare sempre è che a causa delle temperature sotto lo zero, le batterie di cellulare e fotocamera si esauriranno molto in fretta. Il segreto per non restare senza Google Maps è portare con voi un power bank che sia specificamente progettato per le basse temperature: non restate senza batteria e se è il caso… fatevi regalare un bel power bank! Meglio ancora se è impermeabile! Ci sono alcuni modelli che fungono insieme da scaldamani e power bank, che idea geniale!

Inoltre per evitare danni alla fotocamera, tenete sempre in tasca una busta di plastica. Infilateci la macchina fotografica prima di entrare in una stanza calda, come la reception dell’albergo o un ristorante. In questo modo eviterete alla macchina uno shock termico con conseguente formazione di condensa (funziona anche per il cellulare!).

 

 

 

 

Perché visitare Praga in inverno

L’inverno è considerato bassa stagione a Praga. Ciò significa che ci saranno molti meno turisti e che i prezzi degli alberghi tendono a scendere. Questo principio tuttavia non si applica al periodo di Natale e alle feste, in quanto i prezzi salgono inevitabilmente. Qui trovate la nostra guida per decidere dove dormire a Praga.

 

Praga è una destinazione molto popolare in Europa, soprattutto per gli amanti della birra e per gli addii al celibato/nubilato. In estate quindi la città diventa tremendamente caotica, tanto che persino chi ci abita tende a evitare le zone più popolari. Insomma, può essere invivibile!

 

Essendoci meno turisti in giro, riuscirete a scattare fotografie migliori, senza dovervi alzare alle cinque del mattino per arrivare al Ponte Carlo, nella speranza di non trovarlo affollato. Persino la fila per entrare al Castello di Praga è più scorrevole, e in genere le attrazioni più popolari offrono sconti molto interessanti.

Possiamo quindi dire che visitare Praga in inverno è una scelta furba se volete godervi la città senza dovervi fare largo tra la folla. C’è davvero qualcosa di speciale nel silenzio delle stradine strette, col profumo dolce dei trdlo nell’aria e la neve che imbianca tutto!

 

Praga è molto famosa per gli edifici antichi con il tetto in tegole rosse. In inverno sono ancora più belli perché quel rosso viene fuori a chiazze dalla coltre spessa e bianca della neve. L’atmosfera che si respira è quasi da fiaba. E poi se aveste molto freddo potete sempre riscaldarvi con una bella tazza di cioccolata bollente!

 

 

Visitare Praga - Le magnifiche finestre della Cattedrale di San Vito nel Castello di Praga
La Cattedrale di San Vito è l’edificio che ci è piaciuto di più al Castello di Praga!

 

Viaggio a Praga nelle feste di Natale

Trascorrere le festività natalizie a Praga forse non sarà proprio economico, ma vale sicuramente investire in questo viaggio da sogno.

 

I mercatini di Natale a Praga sono tra i più belli in Europa, e tutta la città è illuminata come una specie di paese delle meraviglie a tema invernale, con meravigliose decorazioni.

Mentre pensate a cosa fare a Praga, lasciate che il profumo di cannella e chiodi di garofano vi avvolga. Dovunque andrete troverete vin brulè, idromele caldo, trdlo e il prosciutto di Praga famoso in tutto il mondo.

 

Praga a dicembre vi toglierà il fiato, tanta è la sua bellezza. Soprattutto se decidete di andare a visitare il mercatino di Natale nella Piazza della città vecchia. Tutta la zona si trasforma in un enorme villaggio di Natale, spesso innevato, e resta il punto principale dei festeggiamenti per Natale e Capodanno.

 

L’albero di Natale che vedrete in piazza è diverso tutti gli anni, perché viene trasportato qui ogni volta da una diversa regione della Repubblica Ceca.

 

Se volete trascorrere le feste di Natale a Praga con i vostri bambini, ci sono tante attività pensate apposta per le famiglie. Dall’artigianato locale lavorato in piazza (ci sono persino gli armaioli che producono spade!), alle pecore, caprette e asinelli che si possono accarezzare al presepe vivente che riproduce Betlemme: c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

 

 

Visitare Praga - Antica insegna a legno all'esterno di un ristorante a Praga
Quando vi troverete nel mezzo di una nevicata sarete felicissimi di aver indossato indumenti termici!

 

Cosa visitare a Praga in inverno

Alcune delle attrazioni più popolari di Praga potrebbero non essere una buona idea se viaggiate nella capitale boema nel corso di un inverno particolarmente rigido. Ciò non significa però che non vi divertirete comunque!

Sarete vestiti caldi, non dovrete sgomitare per scattare qualche foto e potrete mangiare tante cose buone. Fidatevi, sarà davvero un viaggio indimenticabile!

 

Come ho già menzionato, è probabile che i luoghi più popolari di Praga non saranno poi troppo affollati. Di certo non quanto lo sono in alta stagione! Tuttavia iniziare a esplorare al mattino presto vi aiuterà a fare posto a più cose, dal momento che nel pomeriggio le temperature iniziano a scendere notevolmente e potreste volervi rifugiare al chiuso.

 

Un buon punto panoramico dal quale scattare meravigliose fotografie dei ponti a Praga si trova ai Giardini di Letna, dove arriverete dopo aver attraversato Ponte Carlo. In inverno in genere non c’è mai nessuno a scattare da lì!

Ai Giardini di Letna inoltre troverete il Letna Beer Garden. Anche se non sarà possibile bere birra in giardino in inverno, potrete comunque entrare per uno snack e per scattare meravigliose fotografie al fiume Moldava.

 

Un altro punto panoramico da cui scattare foto della città vista dall’alto è la terrazza panoramica della Torre Petřín.

 

Il Castello di Praga non dovrebbe mai mancare nel vostro elenco delle cose da visitare a Praga, che sia inverno o meno. Si tratta del castello più grande di tutta Europa. Il bonus non indifferente è che nel periodo delle feste c’è un altro mercatino di Natale proprio davanti all’ingresso principale del castello.

 

Quando abbiamo visitato il castello a febbraio, però, abbiamo notato che c’erano davvero tanto ghiaccio e molti cumuli di neve all’interno. Per cui fate molta attenzione quando passeggiate tra un edificio e l’altro, soprattutto se non indossate stivali invernali con un buon grip.

 

 

La Cattedrale di San Vito è uno dei luoghi all’interno del castello dove resterete più tempo. Le sue torri dominano il panorama della città di Praga. Noi siamo rimasti per un bel po’ con il naso per aria ad ammirare le magnifiche vetrate colorate che raccontavano ognuna una storia diversa.

 

L’antico Palazzo Reale e la Basilica di San Giorgio invece saranno visite assai più brevi.

Probabilmente avrete già visto qualche fotografia del Vicolo d’Oro su Instagram. Questa stradina situata all’interno dei confini del castello fu costruita per ospitare le guardie dell’imperatore Rodolfo II d’Asburgo e le loro famiglie.

Ebbene, si tratta di uno dei punti più “instagrammabili” di Praga. Tuttavia essendo così popolare, a causa dell’over tourism, anche durante gli inverni più rigidi è probabile che sia affollato.

Quando abbiamo visitato il Vicolo d’Oro, verso mezzogiorno era diventato già invivibile!

 

Oltre al famosissimo Orologio Astronomico nella piazza della città vecchia, un’altra cosa da vedere è la Casa Danzante di Praga. E’ conosciuta anche come “Fred e Ginger“, perché gli edifici gemelli furono progettati in modo da somigliare a una delle pose di danza di Fred Astaire e Ginger Rogers!

 

Se facesse troppo freddo per restare all’aperto, o in caso piovesse, potreste nascondervi in uno dei tanti musei di Praga! Tra quelli più popolari c’è il NaFilM: National Film Museum, la Galleria Nazionale di Praga e il Museo della Apple, dove potrete curiosare tra oltre 450 prodotti Apple “vintage“.

Due dei musei più particolari di Praga sono il Museo delle macchine sessuali e il Museo della birra.

 

La guida che ci ha accompagnati nel corso del nostro tour Eating Prague ci ha suggerito di goderci un bello spettacolo al Teatro di Praga. Non ce ne siamo pentiti! I biglietti sono economici e possono essere acquistati anche online. Può essere un modo diverso di concludere una giornata passata ad esplorare, o perché no, un elegante dopocena con la vostra dolce metà se scegliete di visitare Praga per San Valentino.

 

 

Visitare Praga - Attraversamento del Ponte Carlo a Praga con cumuli di neve lungo la strada
Troverete sempre qualcuno (ovviamente) al Ponte Carlo, ma in inverno è assai più vivibile!

 

I piatti invernali di Praga e dove mangiarli

L’inverno è il periodo perfetto per assaggiare i piatti più ricchi della cucina ceca. Sono in genere abbondanti, caldi e molto complessi, per cui mentre esplorate Praga potreste abbinarvi un piccolo tour gastronomico.

Trascorrere le vacanze natalizie in città significa che sarete a Praga mentre le famiglie infornano i loro biscotti di pan di zenzero. Sono parte della cultura locale (li usano come digestivo: alcune famiglie ne cucinano per settimane! E’ infatti quasi obbligatorio regalarne un po’ a tutti gli ospiti che vengono a fare gli auguri di Natale, anche a sorpresa!

Il negozio The gingerbread man’s dream ne prepara di deliziosi e vende anche tutto ciò di cui potreste aver bisogno per prepararne un po’ a casa.

 

Un altro posto dove andare, soprattutto se avete deciso di trascorrere il San Valentino a Praga, è il Ristorante Zvonice. Si trova in un vecchio campanile ed è il ristorante più romantico della città! Essendo bassa stagione potrebbe non essere necessario prenotare un tavolo di sera.

La loro specialità è la Zuppa Boema (quella che sto mangiando nel video qui sotto): ricca, con tanti funghi, panna acida, patate e crauti. Perfetta per riscaldarvi anche nei giorni più freddi. Qui potrete anche assaggiare il Goulash ceco con crauti e gnocchi di pane!

 

 

A Styl & Interier invece c’è un piccolo giardino “segreto“, nascosto dietro uno showroom di oggetti per la casa. Anche se fuori fa freddissimo, se vi sentite coraggiosi, vi faranno sedere all’esterno in una struttura riscaldata, con tanto di plaid. Per riscaldarvi vi verrà portata una bella fetta di strudel caldo alle mele, con zucchero a velo, panna montata e caramello. Magari da accompagnare a un bicchiere di vin brulè o di succo di mela bollente!

 

Un altro posto molto carino dove andare a mangiare, se volete assaggiare uno dei piatti migliori della cucina di Praga, è il Cafè Louvre. Qui si riunivano artisti e intellettuali: ci venivano spessissimo Franz Kafka e Albert Einstein!

I visitatori da tutto il mondo sono sempre i benvenuti, e anche se il cafè è molto elegante, non vi faranno sentire fuori posto. Lo dico con cognizione di causa. Quando siamo entrati eravamo pieni di strati di vestiti, e tutti bagnati per via della nevicata. Tuttavia invece di storcere il naso, ci hanno sorriso e ci hanno servito un bel piatto di Svíčková. Si tratta di fette di roast beef di manzo, servite su una salsa cremosa alle carote, con gnocchi di pane cechi e mirtilli. Nel nostro caso fu abbastanza per riscaldarci. Tanto da uscire di nuovo nonostante la tempesta di neve!

 

 

State pensando di organizzare un viaggio a Praga? O forse avete già visitato la città in inverno? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

 

fai pin per dopo!

 

Scopriamo insieme perché dovresti visitare Praga in inverno! Tra scorci romantici, deliziosi piatti della cucina ceca, pochissimi turisti in giro. Ma anche mercatini di Natale, attività per tutta la famiglia e nevicate: un viaggio indimenticabile nella capitale boema! | #mercatinidinatale #inverno

Visitare Praga in inverno può essere un'esperienza magica. Pochi turisti, meravigliosi mercatini di Natale, scorci romantici e tutto lo splendore della capitale boema. Tra nevicate e piatti della cucina locale, scopriamo perché l'inverno è il periodo migliore per andare a Praga! | #praga #europa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.