Dove mangiare a Praga: piatti tipici, ristoranti e birra

This post is also available in: English (Inglese)

Quando viaggiamo siamo fermamente convinti che il miglior modo per imparare a conoscere per davvero un posto nuovo sia mescolarsi ai residenti e soprattutto mangiare dove vanno loro, piuttosto che nei ristoranti “per turisti“. Mentre stavamo studiando cosa vedere a Praga però ci siamo imbattuti in alcune stranezze. C’era una specie di insolito dualismo. I turisti parlavano di Trdlo e i locali di Kolache. Dal momento che non era semplice capire dove mangiare a Praga, quali fossero i piatti tipici e quale budget mettere in conto, abbiamo deciso di chiedere aiuto a degli esperti del posto. Siamo così riusciti a compilare un utile elenco per spiegarvi cosa mangiare a Praga spendendo poco ed evitando le tipiche trappole per turisti. Lasciate che vi raccontiamo dove va la gente del posto… e dove trovare ottime pinte di birra per un paio di Euro al massimo!

 

Vetrina di biscotti e pan di zenzero nella Città Vecchia di Praga
Biscotti e pan di zenzero sono una tradizione molto sentita a Praga

 

Eating Prague Food Tour

Per capire cosa mangiare a Praga senza farci irretire dalle trappole per turisti, siamo stati invitati da Eating Prague Tours per partecipare a uno dei loro food tour.
Inizialmente eravamo molto scettici. Un tour con loro infatti dura tante ore, e dal momento che avevamo soltanto un lungo weekend per visitare Praga, organizzato al millesimo di secondo, con tanto di studio su dove alloggiare a Praga, ci sembrava uno spreco inaudito di tempo.

Certo, mangiare bene è sempre importante, ma eravamo preoccupati che a causa di questo tour avremmo finito per non visitare tutte le zone della città che avevamo annotato sull’itinerario. Un punto a favore era che avremmo visitato Praga in inverno, con la neve, pertanto non ci dispiaceva l’idea di riscaldarci girando per ristorantini poco conosciuti dai turisti.

Ben presto, anche leggendo alcune recensioni online e confrontandoci con chi aveva già provato un food tour del genere, ci siamo resi conto che la differenza tra le compagnie che li organizzano sta proprio nel fatto che se sono valide non si limiteranno a presentarvi i piatti tipici di Praga. Avrete infatti la possibilità anche di visitare la città, apprendendone la storia e le tradizioni locali.

 

L’appuntamento con la nostra guida era in un… negozio di pan di zenzero (ne parliamo in basso). Se in genere ci piace accompagnare amici in giro per assaggiare i piatti tipici di Napoli, si trattava del nostro primo tour organizzato. Non sapevamo bene cosa aspettarci.

 

Appena entrati in questo piccolo negozietto nel quale è Natale tutto l’anno, come a Via San Gregorio Armeno a Napoli, abbiamo incontrato Robert. La nostra guida era seduta a un tavolo ad aspettarci. Americano, trasferitosi a Praga dopo aver sposato una praghese, si è presto affezionato alla città. Abbastanza da mettersi in testa di voler mostrare ai turisti la vera Praha, non la versione edulcorata e turisticizzata propinata nelle zone più affollate della città.

Seduti al tavolo, con il nostro bel biscotto di pan di zenzero, insieme a perfetti sconosciuti, ci siamo sentiti all’inizio tutti molto in imbarazzo. E’ stato proprio Robert a farci notare che i praghesi che entravano e uscivano dal negozio ci guardavano come se fossimo parte di una specie di club del libro segreto. Se ci aggiungete il fatto che ha amici a Napoli, che visita spesso la nostra città e che proprio in quel momento stava leggendo il nostro articolo sulle stazioni della metro dell’arte a Napoli, in vista di un prossimo viaggio, capirete che è stato… amore a prima vista!

 

Un altro punto a favore di un food tour a Praga è che si tratta di una buona occasione per conoscere persone provenienti da tutto il mondo. Eravamo sei (più la guida), noi dall’Italia, due americane, un’australiana e una ragazza di Londra. Perfetto per poter assaggiare tutto senza attendere troppo tempo come capita con i gruppi molto grandi, o per fare domande e chiacchierare amabilmente.

Se si viaggia da soli e si vogliono fare nuove amicizie, un food tour può essere l’occasione perfetta per socializzare.

 

Con il tour di Eating Prague Food ci si sposta a piedi in varie zone della città (soprattutto la città vecchia). Non preoccupatevi del fatto che potreste camminare troppo. Si tratta infatti di una piacevole passeggiata, non di una maratona.

Nel frattempo si ha la possibilità di esplorare Praga come chi ci vive, lontano dalle folle di turisti, alla scoperta anche di piccoli giardini segreti che non sono segnati su nessuna guida.

 

Robert si è subito raccomandato di fargli sapere se avevamo voglia di fare un bis o se pensassimo di non aver mangiato abbastanza. In passato, apparentemente, un cliente americano si è lamentato di non essersi saziato.

La verità? Abbiamo mangiato sette portate in altrettanti ristoranti a Praga. A fine tour eravamo talmente pieni che abbiamo deciso di saltare la cena!

Consigliamo, se decideste di provare questo tour, di limitarvi a una leggera colazione: c’è davvero tanto da assaggiare!

 

Vi state chiedendo cosa si mangia a Praga e dove? Lasciate che vi raccontiamo tutto!

 

 

L'ingresso a "The gingerbread man's dream" con decorazioni natalizie e omini di pan di zenzero
L’ingresso a “The gingerbread man’s dream”: dove è sempre Natale!

Perníčkův sen (‘The gingerbread man’s dream’)

Questo pittoresco negozietto dove è Natale tutto l’anno è gestito da due cognate che da sole hanno riportato in auge una tradizione secolare, quella del pan di zenzero, a Praga.

 

Ci siamo domandati perché iniziare dal dolce, e ci è stato risposto che a Praga il pan di zenzero viene usato anche come “digestivo“, nel senso che facilita la digestione e quindi viene mangiato prima di pranzi o cene più elaborati.

 

Il fatto è che, sul piano culinario, Praga è letteralmente divisa in due. Alcune pietanze vengono cucinate esclusivamente per i turisti. Altre invece sono quelle che i praghesi realmente mangiano anche quotidianamente. L’idea più diffusa è che il trdlo sia il dolce tipico di Praga, ma non è affatto così! Il dolce preferito dei praghesi è lo strudel… subito seguito dal pan di zenzero.

Molti si domandano quanto costa mangiare a Praga. Ebbene è molto semplice: andare nei posti “per turisti” vi farà spendere molto di più. Per riconoscere un ristorante dove va la gente del posto, vi basterà guardare il prezzo della birra. Se costa al massimo 2€, allora è perfetto perché è un luogo di ritrovo per i praghesi, dove i prezzi sono economici e il cibo ottimo!

Seduti a sgranocchiare biscotti al negozio Pernickuv Sen, per esempio, non abbiamo incrociato neanche un turista. I biscottini qui costano davvero poco, e sono spesso decorati anche con bandiere della Repubblica Ceca o con scritte a tema. Rappresentano quindi anche un souvenir fuori dal comune!

 

 

The gingerbread man’s dream - Biscotto alle mandorle e burro, Kolache e biscotto alla marmellata
Questi i dolcini che abbiamo assaggiato: Dany vota per quello alle mandorle con zucchero a velo, Aldo con quello alla marmellata!

 

Anche se a Praga il pan di zenzero si consuma tutto l’anno, è una tradizione molto importante nel periodo natalizio (vengono infatti venduti anche nei graziosi mercatini di Natale di Praga). Le famiglie si tramandano la ricetta di generazione in generazione e tutti sono convinti di sfornare il pan di zenzero più buono della città!

Il processo di preparazione in vista del Natale è molto lungo, perché alcune famiglie sfornano e decorano centinaia e centinaia di biscotti.
Tradizionalmente il pan di zenzero si regala ad amici e parenti per Natale. Tuttavia una piccola curiosità scoperta nel corso del tour è che quando si consegnano le partecipazioni di nozze a Praga, è consuetudine regalare agli invitati anche una piccola confezione con biscotti di pan di zenzero, spesso personalizzati. Che idea carina!

In questo negozio ci hanno fatto assaggiare il pan di zenzero tradizionale, un delizioso biscotto al burro e mandorle, un altro con noci e marmellata di prugne, e il kolache, un dolcetto soffice, ripieno di semi di papavero.

 

 

Tartine Chlebicky al Sisters Bistro, in versione vegana e non
I Chlebicky che abbiamo assaggiato: tutti davvero buonissimi!

 

Sisters Bistro

Un altro cibo tipico a Praga è il Chlebíčky. Si tratta di una specie di tartina, servita come aperitivo o come snack. E’ anche un gettonatissimo cibo “da festa“. Al Sisters Bistro le ricette preparate dalla famosa chef, giornalista e scrittrice Hana Michopulu hanno modernizzato una pietanza già molto famosa.

 

Salse, creme e ingredienti vari sul pane con semi di sesamo sono preparati con ingredienti freschissimi. Sembrano quasi tartine francesi, bellissime e assolutamente deliziose. Il concetto del Chlebicky è che va mangiato in un paio di morsi, trasformandosi in un delizioso finger food col quale rifocillarsi anche per strada. Si tratta sicuramente di una buona alternativa per mangiare a Praga spendendo poco.
Amici vegani e vegetariani, se temevate di non trovare nulla per voi in questa città, state tranquilli! Il Sisters Bistro offre deliziosi Chlebíčky anche per voi!

 

Abbiamo assaggiato Chlebíčky con una mousse di barbabietola rossa, formaggio di capra e noci, una versione vegan con insalata di sedano e pomodori, e un’altra con patate grattugiate, prosciutto di Praga, uovo sodo e maionese.

Che dire… non ce lo aspettavamo, ma ci hanno sorpresi. Che buoni!

 

 

Vassoio di prosciutto di praga, cetrioli, pane, mostarda e wurstel praghesi
Alla Macelleria Nase Maso producono artigianalmente anche la mostarda, da servire… con i wurstel al bacon!

 

Macelleria Naše maso

Accanto al Sisters Bistro troverete la macelleria più famosa di praga. Nase Maso (tradotto significa “La nostra carne“) è un negozio tradizionale che vende carne di ottima qualità, proveniente da micro allevamenti situati non lontano da Praga.

 

E’ uno dei posti dove mangiare a Praga conosciuto quasi esclusivamente dalla gente del posto, diviso in due piccoli negozietti. Uno vende soltanto hot dog e salsicce di Praga arrosto, e l’altro carne o panini da portare. I prezzi sono decisamente bassi se considerate che si tratta di un tipo di carne “in via di estinzione“. Già, perchè il macellaio di Nase Maso ha riportato in auge un modo antico di fare macelleria. Taglia ancora la carne come si faceva una volta e assume soltanto personale che non abbia mai lavorato prima nel settore, in quanto preferisce insegnare le antiche tecniche, e non vuole assolutamente che si confondano con quelle più moderne. Si riforniscono unicamente da allevamenti etici, che ispezionano personalmente almeno una volta l’anno, per assicurarsi che vengano mantenuti alti gli standard di benessere degli animali.

 

La macelleria ha pareti in vetro apposta perché si possa osservare il livello di pulizia all’interno e il modo in cui i macellai lavorano tutto il giorno (date un’occhiata, ve lo mostriamo nel nostro video su Youtube).

 

I wurstel sono decisamente da considerare una delle cose da mangiare a Praga spendendo poco… anzi, pochissimo! Qui abbiamo assaggiato sia quelli tradizionali che una versione molto più golosa (e purtroppo più grassa)… i wurstel di bacon!

Vanno accompagnati assolutamente da una buona birra di Praga, possibilmente ghiacciata.

A Praga troverete fondamentalmente due tipi di birra, bionda e scura. Anche se Dany non è una gran bevitrice, ha adorato la birra bevuta dalla gente del posto, perché è fresca e molto leggera. I praghesi ritengono che la birra scura sia “da donna“, perché è più leggera di quella bionda, ma noi abbiamo preferito quella tradizionale!

 

Alla macelleria Nase Maso assaggerete anche il miglior prosciutto di Praga di tutta la città. Tutti gli ingredienti sono freschissimi e a km 0, tanto è vero che persino la mostarda è artigianale.

 

Siccome i negozietti sono piccoli, vi consigliamo di andarci presto, per comprare panini da portare via. La folla all’ora di pranzo (esclusivamente gente del posto!) è impressionante!

Potrete poi mangiare i vostri panini o hot dog a pranzo, organizzando un bel pic-nic, oppure lungo le rive della Moldava, in una bella giornata di sole.

 

 

Dany eating the Old Bohemian soup at Restaurant Zvonice
L’antica zuppa Boema è ricca e calda, perfetta per riscaldarvi anche nei viaggi invernali a Praga

 

Ristorante Zvonice

Se state cercando un ristorante tipico dove mangiare a Praga che si distingua da tutti gli altri, allora vi consiglio il ristorante Zvonice. Si trova a Nove Mesto, lungo il confine che segnava l’inizio della parte “nuova” di Praga, quindi a pochi passi dalla città vecchia.

Passandoci a piedi potreste inizialmente non rendervi conto che c’è un ristorante… nell’antica torre campanaria! Ma in effetti al settimo e all’ottavo piano di questo edificio storico, avrete la possibilità di pranzare o cenare proprio accanto alla campana. Si tratta del ristorante più romantico di Praga, che dispone di pochissimi tavoli. E’ così piccolo che la cucina è situata al piano superiore, così da lasciare più spazio per i tavoli!

 

Qui abbiamo assaggiato la migliore “Old Bohemian soup” (Antica zuppa boema). Si tratta di una zuppa boema cucinata con una ricetta tradizionale molto antica. L’ingrediente principale sono i crauti, e questo ha spaventato Aldo al punto che quasi non voleva assaggiarla. Ci aspettavamo il sapore acre e molto forte dei crauti, ma siamo rimasti sorpresi. Si combina infatti molto bene con quello dei funghi selvatici, della panna acida e delle patate.

 

In passato queste zuppe calde e robuste rappresentavano il fulcro della cucina boema. Ancora oggi sono molto amate dai praghesi, che pure le hanno spesso reinventate, modernizzando le ricette.

 

Attenzione: se cercate posti dove mangiare a Praga spendendo poco, forse il ristorante Zvonice non fa per voi. I prezzi sono leggermente più alti della media. Se invece cercate un posto romantico nel quale festeggiare qualcosa o vi volete concedere una serata diversa in una location molto particolare, allora assicuratevi di prenotare un tavolo con largo anticipo!

Piatto a base di agnello, carote e purea di patate con prezzemolo tritato
Da Styl & Interier abbiamo assaggiato un piatto a base di agnello, carote e purea di patate

 

Styl & Interier

Avete mai sognato di scoprire un giardino segreto? Styl & Interier è una piccola oasi di pace, anche nelle stagioni più affollate. Se state cercando un posto tranquillo dove mangiare a Praga, soprattutto in estate o in primavera, questo “garden cafè” potrebbe fare al caso vostro. Pensate che per arrivarci vi toccherà attraversare un negozio di arredamento, nascosto a sua volta in una stradina secondaria!

 

I proprietari hanno deciso di aprire questo spazio che insieme è bistrot, cafè e showroom. Un ambiente così particolare che persino sedie e tavolini all’esterno hanno un cartellino con il prezzo: in caso vogliate portare a casa il tavolino sul quale avete preso il caffè!

 

Questo che sembra un piccolo club segreto, conosciuto per la maggior parte solo dalla gente del posto, è aperto in ogni stagione. Sebbene dia il meglio nei mesi caldi grazie al delizioso giardino, noi ci siamo stati a febbraio. Ci hanno tenuto al caldo con stufe, coperte… e vin brulè o succo di mela caldo!

 

Le torte naked hanno un aspetto delizioso e sono molto ben decorate. Sono così belle che una delle ragazze nel nostro gruppo ha deciso di ordinarne una per il suo compleanno l’indomani: avrebbe festeggiato a Praga con degli amici!

 

I menu di Styl & Interier sono stagionali e settimanali. Tutti i prodotti sono a Km 0 e lavorati a mano nelle cucine del bistro. Preparano bibite, caffè, ma anche torte e piatti caldi o freddi per pranzo e cena. Pare che il cuoco sia molto famoso a livello locale e gelosissimo delle sue ricette!

 

 

Strudel di mele con zucchero a velo, panna montata e un bricco di caramello, al Cafe Louvre
Lo strudel caldo di mele rappresenta in pieno l’essenza di Praga

 

Café Louvre

L’ultima fermata del nostro food tour di Praga ci ha portato nel posto… del primo appuntamento di Robert con sua moglie!

Il Café Louvre, aperto sin dal 1902, e frequentato anche da Franz Kafka ed Albert Einstein, lascia davvero senza fiato. Gli interni imponenti sono caratterizzati da drappi rossi e poster che rappresentano le varie epoche di Praga. Aprono ancora alle otto del mattino come quando hanno iniziato l’attività, e questo per Praga è davvero inusuale!

 

Lo stile parigino di questo café è particolarmente elegante e romantico, ma non diventa mai eccessivamente rigido. Qui abbiamo assaggiato lo Svíčková: controfiletto di manzo servito su un letto cremoso di salsa di carote, con panna acida e melograno. Viene servito con quelli che i praghesi definiscono gnocchi, e che però sono ben diversi da quelli a cui siamo abituati noi italiani. Si tratta di fette di pane che viene bollito per molte ore e risulta quindi morbido e spugnoso. La sfida che la gente del posto si trova ad affrontare – e in cui riesce benissimo, perchè lo Svíčková è il tipico piatto da pranzo domenicale in famiglia – è quella di inzuppare questi “gnocchi” nella salsa e riuscire a terminare entrambi nello stesso momento. Se vi avanza della salsa siete dei pivelli!

 

Come vi abbiamo già raccontato, il trdlo non è un dessert di Praga, ma viene servito soltanto ai turisti (e diventa sempre più caro!). Se state cercando il dolce tipico di Praga, allora ordinate una fetta di Jablečný závin. Di che si tratta? Ma ovviamente dello strudel di mele! Soffice, deliziosamente caldo e speziato, viene servito con panna montata fresca e un piccolo bricco di caramello. Al Café Louvre è assolutamente divino. Così tanto che Aldo, che pure aveva affermato di essere assolutamente pieno appena un minuto prima, l’ha spazzolato via appena glielo hanno appoggiato davanti!

Secondo noi lo strudel di mele caldo è una di quelle cose da assaggiare assolutamente se intendete visitare Praga! Rappresenta infatti i colori, i sapori e i profumi della capitale boema.

Se pensate di visitare Praga in inverno date un’occhiata alla nostra guida per preparare una valigia invernale: troverete tanti consigli utili e look interessanti tutti da copiare!

 

Ringraziamo Eating Prague Tours per averci invitati a partecipare a un loro tour di Praga. Tuttavia le opinioni espresse in quest’articolo sono nostre e non rispecchiano necessariamente quelle della società.

 

 

 

Fai pin per dopo!

Best Czech food in Prague - Pinterest pin

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.